I Concerti dell'Ateneo - Stagione 2018

Quando - nel lontano 1989 - l’Opera Universitaria di Messina (oggi ERSU) organizzò la prima edizione de I Concerti dell’Ateneo Messinese, nessuno poteva immaginare quale straordinario successo avrebbe riscosso negli anni tale iniziativa, divenuta ben presto un “fiore all’occhiello” fra le attività culturali dell’Ente.
Già da allora si sentì la necessità di affiancare alle consuete attività accademiche istituzionali un progetto artistico-musicale che potesse contribuire ad una più completa formazione culturale degli studenti, offrendo loro anche un’importante occasione di socializzazione; possiamo ben dire che quell’intuizione si è rivelata particolarmente azzeccata, in quanto oggi, in un’ottica più moderna, gli Atenei sono considerati dei veri e propri dispensatori di cultura a largo raggio e pertanto non esiste un’Università italiana che non organizzi per gli studenti - ma in generale per tutto il mondo accademico - cicli di manifestazioni artistiche, nel quadro di una sempre più ampia e variegata offerta formativa.
Quest’anno la stagione de I Concerti dell’Ateneo Messinese festeggia quindi 30 anni di ininterrotta attività, celebrati anche con una simpatica veste grafica creata “ad hoc”. Si tratta di un traguardo prestigioso, considerando che in questo trentennio sono stati organizzati oltre 450 concerti: numeri importanti, specie se paragonati alla precarietà di molte altre iniziative, che si esauriscono rapidamente per disaffezione del pubblico. Nel nostro caso, invece, questa manifestazione continua a suscitare grande interesse da parte di tutto il mondo universitario e dell’intera cittadinanza.
L’organizzazione della stagione 2018 ha dovuto conciliare il desiderio di celebrare degnamente l’anniversario, con le ristrettezze imposte dal perdurare di una difficile situazione economica. Nonostante ciò, il programma allestito è di assoluto valore, con la presenza di numerosi artisti di fama internazionale.
Come sempre, i concerti si svolgeranno nell’Aula Magna dell’Università, prestigiosa sede tradizionale, il giovedì alle ore 21.
La stagione si aprirà il 1° febbraio, con uno spettacolo di Tango affidato all’Astoria Tango Trio (con il Campione del mondo di Fisarmonica, Gianluca Campi), cui si affiancherà una straordinaria coppia di ballerini argentini.
Nei concerti a seguire avremo una grande varietà di generi musicali, per assecondare i più svariati gusti del pubblico: si andrà dai Cantautori italiani (8 febbraio) al pianismo romantico (15 febbraio), dalle Colonne sonore (22 febbraio) alla musica spagnola (15 marzo), dal repertorio popolare gitano (22 marzo) ad un omaggio a Wagner (12 aprile), dalle “Danze del mondo” (19 aprile) al Jazz (3 maggio). Inoltre non mancheranno alcune vere e proprie “chicche”, con grandi artisti che impreziosiscono il cartellone della presente edizione: avremo una serata con quattro rinomati solisti internazionali impegnati anche in “ensemble” (1 marzo), un trio con il celebre soprano Paola Sanguinetti, partner abituale di Andrea Bocelli (5 aprile), ed il duo Hauri-Greco che presenterà un particolare programma dedicato ai “Bis” per violoncello e pianoforte (26 aprile).
Vi sono, dunque, tutte le premesse perché anche la stagione 2018 possa riscuotere ancora una volta il pieno consenso del pubblico, che ha sempre risposto in maniera calorosa, ripagando così gli sforzi di un lungo e gravoso impegno organizzativo.
Non si possono chiudere queste brevi note senza rinnovare i ringraziamenti al Magnifico Rettore, prof. Pietro Navarra, ed agli organi centrali dell’amministrazione universitaria, così come ai prestigiosi sponsors privati che da anni hanno legato il loro nome alla nostra iniziativa.